ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

Resistenza n. 2 anno 2018

E-mail Stampa PDF

E' online Resistenza e Nuove Resistenze di aprile 2018

La rivista è l'organo dell’ANPI Provinciale di Bologna.

Se vuoi puoi scaricarne una copia in pdf qui, altrimenti sfoglialo online nella finestra qui di seguito:

istruzioni d'uso


clicca sulla rivista per visualizzarla a pieno schermo e potrai sfogliarla in due modi: utilizzando i tasti freccia della tua tastiera o cliccando sui triangoli bianchi che compaiono ai lati dello schermo quando ci si passa il mouse.

Cliccando sulle pagine in ogni caso si accede alla modalità zoom (o lente di ingrandimento) utile per ipovedenti.

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Maggio 2018 19:17
 

Celebrazioni 21-25 aprile 2018 a Bologna

E-mail Stampa PDF

73° Anniversario della Liberazione

Celebrazioni nel Comune di Bologna

21 - 25 aprile

scarica il programma

alt


Programma ufficiale del Comitato provinciale della Resistenza e della Lotta di Liberazione per il 73° anniversario della Liberazione 21-25 aprile 2018:

- 21 aprile 2018 Liberazione di Bologna

ore 10 Piazza Nettuno: suono a festa della campana dell'Arengo; deposizione di corone alla lapide in ricordo dei Gruppi di combattimento e al sacrario dei caduti partigiani da parte dell'Associazione Nazionale Bersaglieri.

ore 10.45 Porta Mazzini: deposizione di corona alla lapide che ricorda l'ingresso del II Corpo d'Armata Polacco a Bologna il 21 aprile 1945.

ore 17 Piazza Nettuno: lettura collettiva del romanzo "L'Agnese va a morire" di Renata Viganò a cura di Brigata Viganò e Associazione PrendiParte.

 

- 24 aprile 2018

ore 15 Sala Borsa: inaugurazione della mostra di Antonella Cinelli "Ciò che resiste". La mostra sarà visitabile fino al 5 maggio.

ore 20: fiaccolata sui luoghi della Resistenza con ANPI Bologna e Associazione PrendiParte; ritrovo e partenza via Paolo Costa angolo via Murri.

 

- 25 aprile 2018 Festa della Liberazione

ore 9.45 Chiostro della basilica di Santo Stefano: deposizione di corone alle lapidi dei caduti in guerra.

ore 10.30 Piazza Nettuno: celebrazione ufficiale. Alzabandiera con picchetto militare d'onore e deposizione di corone al sacrario dei caduti partigiani e alla lapide ANEI. Interventi della presidente dell'ANPI di Bologna Anna Cocchi e dell'assessora regionale Emma Petitti.

ore 12 Giardino di Villa Cassarini (Porta Saragozza): deposizione di una corona alla lapide in memoria delle vittime omosessuali nei Lager nazisti.

ore 16.30 Piazza Maggiore: Gran ballo della Liberazione in collaborazione con le associazioni di ballo tradizionale bolognese.

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Aprile 2018 21:53
 

Tavola rotonda ANPI-CGIL-Emergency a Crevalcore

E-mail Stampa PDF

Venerdì 20 aprile Carlo Ghezzi, della Segreteria ANPI Nazionale, sarà a Crevalcore per l'appuntamento RESISTENTI NEL FUTURO organizzato da Comune di Crevalcore, ANPI, CGIL, Libera, Emergency.

Presso l'Auditorium Primo Maggio alle ore 18 concerto bandistico e corale con il Corpo bandistico di Crevalcore e il coro I castellani della valle.

Alle 19.30 tavola rotonda con Carlo Ghezzi, la segretaria generale CGIL Susanna Camusso e il vice presidente di Emergency Alessandro Bertani. Modera Mattia Cecchini, caporedattore Dire.



Scarica il volantino

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Aprile 2018 21:36
 

Premio Vinka Kitarovic III edizione

E-mail Stampa PDF

Giovedì 5 aprile 2018 alle ore 16.30 nell'Aula Prodi del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna (piazza San Giovanni in Monte 2) sarà attribuito il Premio Vinka Kitarovic III edizione per lavori sulla storia dell'emancipazione femminile e dell'impegno delle donne nella lotta per la libertà e nella vita democratica (secoli XIX-XX) e per la storia dei comportamenti e dei movimenti collettivi dei popoli confinanti nell'Europa moderna e contemporanea.

Il premio è stato bandito dal Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna in collaborazione con l'ANPI di Bologna grazie al contributo della figlia di Vinka Kitarovic, Jadranka Bentini.

Alla premiazione saranno presenti la direttrice del Dipartimento di Storia Culture Civiltà Francesca Sofia, Jadranka Bentini e alcune componenti della commissione giudicatrice: Mauria Bergonzini, Patrizia Dogliani, Dianella Gagliani, Elda Guerra, Maria Lucia Xerri.

 

Segni di Resistenza: una collaborazione tra ANPI e Accademia di Belle Arti

E-mail Stampa PDF

Anpi Provinciale e Accademia di Belle Arti di Bologna hanno avviato una collaborazione per realizzare, attraverso il lavoro creativo di studenti e studentesse, alcune installazioni di arte pubblica in luoghi significativi per la conoscenza del ruolo avuto dalla stampa clandestina nel corso della Resistenza.

Abbiamo per questo pensato ai luoghi in cui, in clandestinità, si redigevano giornali e e riviste, si stampavano, si diffondevano perché la voce della Resistenza arrivasse ovunque.

Come Associazione intendiamo in questo modo proseguire il nostro lavoro con le giovani generazioni e, nello stesso tempo, permettere alla cittadinanza tutta di conoscere aspetti e personalità rilevanti della lotta partigiana.

Il progetto parteciperà al Premio Daolio per l’arte pubblica edizione 2018 che sarà presentato giovedì 15 marzo 2018 alle 16:30 presso l'Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti di Bologna via Belle Arti 54 in occasione della premiazione dei vincitori dell'edizione 2017.

Il progetto Segni di Resistenza sarà oggetto di un incontro con le ideatrici Mauria Bergonzini e Jadranka Bentini venerdì  23 marzo dalle 13 alle 15 presso l'Accademia di Belle Arti.

Premio Daolio invito

Premio Daolio bando





Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Aprile 2018 07:08
 


Pagina 2 di 96
<<  Luglio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
232426272829
3031     

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


mi ricordo di essere caduta almeno due o tre volte il giorno della Liberazione. Era l’emozione? Fu una cosa talmente... io non so come descriverla perché fu una gioia così grande il pensare che la guerra era finita e che i tedeschi erano partiti, che i fascisti erano sconfitti, fu una cosa enorme. Tutto questo popolo di gente, io non capivo più niente, correvo dalle Due Torri a Piazza Maggiore.La gente cominciava a portare i santini, le fotografie e li attaccavano lì al muro del Palazzo del Comune. Fu una roba! E poi chi piangeva, perché la gioia fa anche piangere e poi molti non c’erano più. Diana Sabbi, Medaglia d’argento al valor militare

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy