ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

A Pecorara cancellata Piazza 25 aprile

E-mail Stampa PDF

L’ANPI provinciale di Bologna si associa all’appello dell’ANPI Nazionale e dell’ANPI provinciale di Piacenza, nel richiedere che venga revocato il provvedimento con cui, nel comune di Pecorara, è stata cancellata Piazza 25 aprile.  

Leggi tutto...
 

L'ANPI Nazionale sui fatti di Rosarno

E-mail Stampa PDF

AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
On. Gianfranco Fini


Signor Presidente,

i recenti fatti di Rosarno disegnano un quadro sociale fortemente allarmante. Un quadro di brutale sfruttamento dell’uomo e annullamento dei diritti di fronte al quale chi  avrebbe dovuto sapere e intervenire già da tempo, ha dato una sola, intollerabile risposta: criminalizzare le vittime. Il “negro”. Ancor oggi assistiamo ad uno scenario grottesco di vicendevole trasferimento di colpe tra Istituzioni locali, forze politiche e Governo nazionale che lascia sconcertati e indignati oltre che amaramente consapevoli dell’assenza di responsabilità, umanità e trasparenza, qualità distintive dell’impegno politico e di governo.

Leggi tutto...
 

Unità dell’antifascismo contro l’involuzione

E-mail Stampa PDF

Documento politico del Coordinamento regionale Emilia-Romagna dell’ANPI


Il Coordinamento regionale Emilia-Romagna dell’ANPI ha tenuto una sessione di lavoro il 10 novembre scorso a Bologna. Ne è scaturito il seguente documento politico.

Visti i documenti prodotti dal Consiglio nazionale di Cervia del 15-16 novembre 2008, dalla Conferenza nazionale di Organizzazione del 26-27-28 giugno 2009 dal titolo “Una nuova stagione per l’ANPI”, dalla Presidenza nazionale del 28 ottobre scorso, questo Coordinamento Regionale ANPI considera che il governo di centro-destra (in primis il Presidente del Consiglio con i suoi sodali) proceda nella volontà d’instaurare un potere personale di tipo aziendalistico, mascherato da efficienza e ben lontano dal concetto di democrazia repubblicana.

Esempi di ciò sono gli attacchi all’opposizione (faziosamente definita il male comunista) che coinvolgono parlamentari, magistrati, giornalisti, organi di garanzia costituzionale, ovvero tutti quei soggetti che si pongono davanti alla strada di questa nuova forma di assolutismo.

Attacchi che coinvolgono altresì la Corte Costituzionale e l’intero Ordinamento giuridico nazionale. Ultimo, in ordine di tempo, la dichiarazione che lo stesso Presidente del Consiglio non considererà le sentenze se lo riterranno colpevole.

Leggi tutto...
 

La Presidenza nazionale ANPI sull'aggressione a Silvio Berlusconi

E-mail Stampa PDF

silvio berlusconiLa Presidenza e la Segreteria Nazionale dell’ANPI esprimono la loro decisa condanna nei confronti del gesto insano con il quale è stato ferito il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Nell’esprimere un augurio per un pronto ristabilimento in salute, l’ANPI rileva che, allorché il contrasto e perfino il conflitto tra diverse concezioni della politica sfociano nella violenza, si verificano un imbarbarimento e un degrado dei rapporti dai quali non possono che derivare profondi guasti per l’intera comunità nazionale.
Questa è la lezione che il passato doloroso della nostra storia insegna. Ciò sia detto quale ammonimento, anche se il gesto che ha colpito il Presidente del Consiglio è stato compiuto da uno squilibrato.
La dialettica e le contrapposizioni politiche, sia detto una volta per tutte, debbono sempre essere esercitate in forma democratica, per una elementare ragione di coerenza con la conquista delle libertà sancite dalla nostra Costituzione.

Presidenza e Segreteria Nazionale Anpi

Ultimo aggiornamento Venerdì 18 Dicembre 2009 13:56
 

L'Anpi provinciale di Bologna protesta contro "Il sangue dei vinti"

E-mail Stampa PDF

il sangue dei vintiIl Comitato Direttivo dell’ANPI provinciale di Bologna, riunito in data odierna per discutere e mettere a punto temi di rilevante interesse in ordine all’attività associativa, esprime una forte protesta per la scelta della direzione RAI di trasmettere sulla rete Uno, in due puntate (domenica 6 e lunedì 7 dicembre u.s.) il film “Il sangue dei Vinti” tratto da un libro del giornalista e scrittore Giampaolo Pansa.
Si è offerta agli spettatori una descrizione falsata di un periodo storico comprendente la tragedia vissuta dal nostro Paese, trascinato in una guerra disastrosa dalla dittatura fascista e dal ruolo repressivo esercitato dalla Repubblica di Salò durante l’occupazione tedesca. A milioni di spettatori è stato celato il tradimento mussoliniano, e messo in ombra l’azione servile dei repubblichini sotto la bandiera hitleriana, presentando in modo ambiguo i caratteri della Lotta di Liberazione.

Ultimo aggiornamento Venerdì 18 Dicembre 2009 13:57 Leggi tutto...
 


Pagina 84 di 92
<<  Dicembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  9
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


La vita da partigiano è dura, molto dura e se uno non avesse la fede che abbiamo noi non la potrebbe fare certamente. Ludovico Ticchioni

(studente liceale, nato nel 1927, fucilato a 18 anni, partigiano, medaglia d'oro al valor militare)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy