ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

Presidente Berlusconi, ora coerenza: antifascismo, ogni giorno

E-mail Stampa PDF

partigiani con tricoloreL’avvenuto ritiro della proposta di legge 1360 - che equiparava i repubblichini di Salò ai partigiani - e l’affermazione che “la Resistenza è un valore fondante della Repubblica” da parte del Presidente del Consiglio sono atti impegnativi.

Per questo l’ANPI chiede a Silvio Berlusconi: antifascismo, ogni giorno, rispetto e attuazione della Costituzione.

Lo farà avanzando proprie proposte nella Conferenza Stampa - alla presenza di personalità del mondo politico, sindacale e della cultura -  che terrà nella sua sede nazionale a Roma, in Via degli Scipioni 271,  mercoledì 6 maggio alle ore 11.

Interverranno:

  • Raimondo Ricci – Vice Presidente Nazionale Vicario ANPI
  • Armando Cossutta – Comitato Nazionale ANPI
  • Carlo Ghezzi – Presidente Fondazione Di Vittorio (CGIL)
  • Luciano Guerzoni – Segreteria Nazionale ANPI
Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Ottobre 2009 10:35
 

Comunicato della Presidenza Nazionale sulla dichiarazioni di Berlusconi

E-mail Stampa PDF

silvio berlusconiL’ANPI valuta positivamente la presa di posizione del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che, per la prima volta dopo molti anni, ha voluto celebrare la ricorrenza del 25 Aprile, festa della Liberazione nazionale, come momento fondante della democrazia italiana.

Tale riconoscimento avviene non solo molto tardi ma anche dopo una lunga serie di comportamenti, iniziative legislative e dichiarazioni che non hanno corrisposto al rispetto dovuto verso la Costituzione nata dalla Resistenza e i suoi valori e principi fondamentali. Ciò rende necessaria una verifica della portata e sincerità del nuovo atteggiamento assunto attraverso la coerenza con esso.

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Maggio 2009 11:21 Leggi tutto...
 

L'Italia si mobilita contro l'equiparazione di repubblichini e partigiani

E-mail Stampa PDF

 

Cresce in tutta Italia la mobilitazione - lanciata dall’ANPI -  contro la proposta di legge 1360, attualmente ferma alla Commissione Difesa della Camera, che intende equiparare i repubblichini di Salò ai partigiani.

Tante e diverse le iniziative in corso. Stanno raggiungendo quota 10.000 le firme raccolte da una petizione avviata sul sito di Articolo 21 che vede tra i promotori  l’ANED di Milano e l’ANPI della Lombardia.
3000 circa sono quelle raccolte fin ora invece a Modena dall’ANPI Provinciale e 600 a Firenze in qualche ora nel primo giorno della raccolta avviata dal Comitato Provinciale ANPI il 18 aprile.
A Bologna sempre l’ANPI allestirà banchetti dal 19 al 25 aprile in tutta la provincia (si può consultare il programma su: http://www.anpi-anppia-bo.it/agenda/categoryevents/6-firma-anche-tu-contro-il-ddl-1360.html)

La sensibilità - e la preoccupazione -  da parte della gente è alta.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Aprile 2009 09:43 Leggi tutto...
 

25 aprile: liberi e antifascisti

E-mail Stampa PDF
25 aprile - unione studenti e ANPI"LA GIUSTIZIA E' LA NOSTRA DISCIPLINA... LIBERTA' E' L'IDEA CHE CI AVVICINA"
canto partigiano "I ribelli della montagna"

L'ANPI insieme all'Unione degli studenti e in collaborazione con lo SPI lancia una grande iniziativa antifascista in tutte le scuole:

"Nella settimana del 25 aprile promuoviamo e sosteniamo iniziative e assemblee nelle scuole e nelle nostre città che abbiano al centro la riscoperta e la riaffermazione dei valori dell’antifascismo.

Chiediamo a tutte le scuole, ai comitati studenteschi, ai collettivi, ai Consigli d’Istituto, alle Consulte degli Studenti di produrre un ordine del giorno dove si proclamino antifascisti, antirazzisti e antisessisti, contro ogni omofobia e xenofobia ora e sempre".
Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Aprile 2009 11:33 Leggi tutto...
 

il valore della Resistenza e la difesa della Costituzione

E-mail Stampa PDF

partigiano con fazzoletto rossoAlla situazione già altamente precaria di questo paese, si è aggiunto un disastroso terremoto che ha sconvolto parte del territorio abruzzese e il suo capoluogo l'Aquila. Tragedia nella tragedia, con un movimento tellurico che pareva non finire più.

Il dolore per questo sventurato avvenimento non ferma comunque le provocazioni di carattere neonazifascista, l'ultima il raduno a Milano promosso da "Forza Nuova" il 5 aprile u.s.

L'ANPI, che ha ritenuto tale atto una provocazione ed intollerabile offesa alla città Medaglia d'Oro della Resistenza e della Guerra di Liberazione, invita i cittadini democratici, amanti della pace e del vivere civile, a far sì che il filo della memoria storica non si assottigli, perché é importante che le nuove e future generazioni acquisiscano il sapere dei processi storici che hanno dato il via alla libertà e alla democrazia nel nostro paese.

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Aprile 2009 08:00 Leggi tutto...
 


Pagina 84 di 85
<<  Maggio 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

#boccialariforma @ YouTube

Banner

ANPI Bologna @ instagram!


Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


“Uomini e donne di Bologna! Nel ricordo doloroso ma fiero dei nostri Caduti, nella coscienza dello sforzo immane onde la vita e il lavoro risorgono da tanti lutti e rovine, l'aureo simbolo del valore appuntato sul Gonfalone del Comune, sia a tutti monito di quanto la riscattata libertà costi al popolo, sia preciso impegno di difendere contro ogni oltraggio e contro ogni insidia il prestigio delle nostre libere popolari istituzioni repubblicane, sia a noi di auspicio e guida nel percorrere decisi ed uniti la via gloriosa delle civili feconde conquiste del lavoro, della scienza, delle arti, cui Bologna legò il proprio nome nei secoli”

Bologna, 24 novembre 1946, in occasione del conferimento della medaglia d'oro al valor militare alla città

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy