ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

Manifestazione antifascista a Bologna

E-mail Stampa PDF

La decisione di ANPI, ARCI, CGIL e Libera di accogliere la richiesta del sindaco di Macerata di non tenere manifestazioni nella cittadina marchigiana a causa della situazione contingente non significa rinunciare a fare sentire la voce delle nostre associazioni.

ANPI, ARCI, CGIL e Libera sono infatti fermamente convinte che si debba dare una risposta decisa ai gravissimi fatti accaduti e a ciò che significano sul piano dell'attacco alla democrazia.

Per questo è allo studio una manifestazione nazionale per le prossime settimane.

Intanto a Bologna sabato 10 febbraio 2018 alle ore 10 in piazza Nettuno si terrà una manifestazione regionale delle quattro associazioni per dire con forza MAI PIU' FASCISMI.

Tutti i cittadini antifascisti sono caldamente invitati a partecipare.


Di seguito il comunicato congiunto

Anpi, Arci, Cgil e Libera Emilia Romagna in piazza del Nettuno a Bologna sabato 10 febbraio contro ogni fascismo e forma di razzismo

La risposta all’appello del sindaco di Macerata, e la conseguente sospensione della prevista manifestazione di sabato prossimo, non suoni come un “liberi tutti”, ma al contrario sproni a un maggiore impegno nel contrasto all’insorgere dei nuovi fascismi e allo sdoganamento di cui hanno troppo spesso giovato.

Per questo crediamo che sabato 10 febbraio, in mancanza della mobilitazione nazionale precedentemente indetta, si debbano moltiplicare le iniziative antifasciste e antirazziste in tutto il paese, contemporaneamente si intensifichi la raccolta delle firme sul nostro appello “Mai più fascismi”.

E non solo. È urgente che alla terribile violenza di sabato scorso ci sia una risposta forte, con una manifestazione nazionale da convocarsi nuovamente, in tempi molto ravvicinati, perché si dia voce e visibilità ai tanti che vogliono che simili episodi non avvengano mai più, ribadendo i valori alla base della nostra democrazia ed inscritti nella Carta Costituzionale.

Facciamo appello al Ministero dell’Interno perché come già in occasione dello scorso 28 ottobre vengano impedite, a Macerata così come altrove, manifestazioni fasciste.

Facciamo appello a tutte le forze politiche e sociali perché i fatti di Macerata non vengano, come si è tentato di fare, derubricati a gesto isolato di un folle, ma vengano riconosciuti per la loro matrice fascista e razzista. È perciò ancor più necessaria una forte iniziativa sul piano sociale, culturale e politico per arginare questa inaccettabile deriva.

Un fronte coeso, unitario, non violento è la migliore risposta al riemergere di questa sottocultura che dovrebbe essere consegnata definitivamente ai libri di storia.

Rimuovere il brodo di coltura, le condizioni materiali, in cui fascismo e razzismo prosperano sotto i nostri occhi è il compito primario di uno Stato e di una società democratica.

Per queste ragioni invitiamo tutte le cittadine e tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione regionale contro ogni fascismo e contro ogni forma di razzismo, che si svolgerà sabato 10 febbraio 2018 a Bologna in Piazza del Nettuno, davanti al Sacrario dei Caduti della Resistenza, a partire dalle ore 10.

ANPI EMILIA ROMAGNA

ARCI EMILIA ROMAGNA

CGIL EMILIA ROMAGNA

LIBERA EMILIA ROMAGNA

Bologna, 8 febbraio 2018


scarica il comunicato

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Febbraio 2018 13:44
 

Sospesa la manifestazione di Macerata

E-mail Stampa PDF

Sospesa la manifestazione nazionale del 10 febbraio a Macerata

Nel prendere atto dell'appello, seppur tardivo, del Sindaco di Macerata affinché si fermino tutte le manifestazioni in città per il clima di smarrimento, paura e dolore vissuto dalla comunità locale, abbiamo assunto la decisione, non senza preoccupazione e inquietudine, di sospendere la manifestazione nazionale del 10 febbraio.

Nel contempo, pretendiamo che Macerata non diventi un luogo di attiva presenza neofascista: ciò sarebbe in violazione della Costituzione della Repubblica, delle leggi vigenti in materia e della civiltà. Siano quindi vietate le iniziative annunciate per i prossimi giorni in città da Forza nuova, da Casapound e da tutti i seminatori di razzismo. Il Sindaco sia protagonista, assieme ai Ministri deputati, di questa operativa assunzione di responsabilità.

Resta fermamente inteso che il nostro impegno continua nel solco di una forte azione di contrasto ai fascismi e ai razzismi che dovrà necessariamente condurre il Governo a sciogliere i partiti e le associazioni che si richiamano a quelle aberranti ideologie. Nell'invitare caldamente le cittadine e i cittadini a firmare in modo massiccio l'appello “Mai più fascismi”, chiamiamo fin d'ora a raccolta tutti i sinceri antifascisti e democratici per una grande manifestazione nazionale unitaria, da realizzare prossimamente. La data e il luogo saranno decisi e comunicati dalle organizzazioni promotrici dell'appello.

 

Roma, 7 febbraio 2018

 

Segreteria Nazionale ANPI

Presidente Nazionale ARCI

Segreteria Generale CGIL

Presidenza Nazionale LIBERA

 

L'ITALIA E' ANTIFASCISTA

E-mail Stampa PDF

ATTENZIONE! A CAUSA DEL MALTEMPO I BANCHETTI DI SABATO 3 FEBBRAIO IN VIA INDIPENDENZA E IN PIAZZA RE ENZO SONO ANNULLATI. RESTANO CONFERMATI QUELLI DI DOMENICA 4 FEBBRAIO IN VIA D'AZEGLIO.


Sabato 3 e domenica 4 febbraio sono le giornate nazionali del tesseramento all'ANPI.

Trovate l'ANPI di Bologna:

sabato dalle 9 alle 12 in via Indipendenza 63a (nei pressi dell'Arena del Sole) e dalle 15 alle 18 al bar La Linea in piazza Re Enzo

domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 in via D'Azeglio angolo via de' Carbonesi.

Sarà possibile rinnovare la tessera o iscriversi all'ANPI e firmare l'appello "Mai più fascismi" promosso dall'ANPI e da oltre 20 sigle fra associazioni, sindacati e partiti per contrastare la montante onda nera che sta attraversando l'Italia e l'Europa.

Vi aspettiamo




Appello e raccolta firme "Mai più fascismi"


Altri banchetti a Bologna e provincia:

3 febbraio, Bazzano, piazza Garibaldi, 9-12, mercato settimanale. La sezione ripeterà il banchetto nei sabati 10 e 17 febbraio.

3 febbraio, Bologna, via Azzo Gardino, mercato della terra, 10-12, banchetto della sezione ANPI Porto.

3 febbraio, Budrio, via Creti 9, davanti al supermercato, 9-12.30.

3 febbraio, Castel San Pietro Terme, sala Sassi, via Fratelli Cervi 3, dalle 16: presentazione del libro di Adelmo Cervi "Io che conosco il tuo cuore. Sarà presente l'autore. Tesseramento e raccolta firme.

3 febbraio, Castenaso, via Marconi 14, 9-11 presso sede sezione ANPI.

3-4 febbraio, Crespellano, Largo Dossetti, presso sede sezione ANPI, sabato 8.30-12 e 14-17; domenica 8.30-12.

3-4 febbraio, Imola, sabato piazza Caduti della Libertà, 9-11.30; domenica mattina presso sede sezione ANPI, piazzale Giovanni dalle Bande Nere 14.

4 febbraio, Marzabotto, piazza Martiri delle Fosse Ardeatine, dalle 9.

4 febbraio, Monteveglio, Sala Musica scuole medie presso Municipio, retro piazza Libertà, 15.30-19.

4 febbraio, Zola Predosa, via Cellini 6, 10-12, presso sede sezione ANPI. La sezione resterà aperta tutte le domeniche mattina fino al 25 febbraio.

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Febbraio 2018 22:36
 

ANPI per il Giorno della Memoria 2018

E-mail Stampa PDF

In occasione del Giorno della Memoria l'ANPI nazionale ha realizzato cinque video sulle leggi razziali che, come ha chiarito la presidente nazionale Carla Nespolo, «rappresentano il volto vero del fascismo. E c'è un bisogno enorme di farle conoscere in particolare alle giovani generazioni. L'ANPI lo sente come un dovere e ha così realizzato questi cinque video con l'auspicio di una larghissima diffusione. Dobbiamo contrastare culturalmente la novella del fascismo “buono” che offende il Paese intero».

Autrice dei video è Silvia Folchi, presidente dell’ANPI provinciale di Siena.

I video sono stati pubblicati da "La Repubblica" al link: https://video.repubblica.it/cronaca/giornata-memoria-l-anpi-ripubblica-le-leggi-razziali-il-fascismo-e-un-crimine-1-la-scuola/295424/296042?video



Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Gennaio 2018 23:30
 

Comunicato ANPI Bologna

E-mail Stampa PDF

Bologna 22 gennaio 2018


Il Comitato provinciale dell’ANPI di Bologna esprime il proprio sdegno di fronte ai presidi di organizzazioni di dichiarato stampo fascista e nazista che negli ultimi giorni si ripetono a Bologna e nei comuni dell’area metropolitana.

Oltre alla ferma condanna nei confronti di queste sigle che si richiamano a ideologie fasciste, xenofobe e razziste, l’ANPI provinciale di Bologna chiede che laddove esistano e siano applicabili limitazioni e divieti di concessione di spazi pubblici a qualsiasi movimento o partito che non si riconosca nei principi costituzionali, tali divieti vengano fatti rispettare da amministratori, prefetto e forze dell’ordine.

L’ANPI di Bologna richiede inoltre che tutte le amministrazioni dell'area metropolitana adottino nel più breve tempo possibile regolamenti atti a contrastare il fascismo sotto qualsiasi forma esso si ripresenti, nel rispetto della Costituzione e delle leggi vigenti.


ANPI Comitato Provinciale di Bologna


scarica il comunicato

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2018 14:36
 


Pagina 4 di 96
<<  Agosto 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Ritorneremo insieme qui dove ho trascorsi i giorni più densi della vigilia e ti indicherò i luoghi che abbiamo percorso sotto l'acqua, affamati e laceri, ma col cuore forte e l'animo sereno. Giampaolo Grosso "Paolo"

(studente universitario, nato nel 1920, morto a 24 anni, partigiano e commissario politico)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy