ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

L'ITALIA E' ANTIFASCISTA

E-mail Stampa PDF

ATTENZIONE! A CAUSA DEL MALTEMPO I BANCHETTI DI SABATO 3 FEBBRAIO IN VIA INDIPENDENZA E IN PIAZZA RE ENZO SONO ANNULLATI. RESTANO CONFERMATI QUELLI DI DOMENICA 4 FEBBRAIO IN VIA D'AZEGLIO.


Sabato 3 e domenica 4 febbraio sono le giornate nazionali del tesseramento all'ANPI.

Trovate l'ANPI di Bologna:

sabato dalle 9 alle 12 in via Indipendenza 63a (nei pressi dell'Arena del Sole) e dalle 15 alle 18 al bar La Linea in piazza Re Enzo

domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 in via D'Azeglio angolo via de' Carbonesi.

Sarà possibile rinnovare la tessera o iscriversi all'ANPI e firmare l'appello "Mai più fascismi" promosso dall'ANPI e da oltre 20 sigle fra associazioni, sindacati e partiti per contrastare la montante onda nera che sta attraversando l'Italia e l'Europa.

Vi aspettiamo




Appello e raccolta firme "Mai più fascismi"


Altri banchetti a Bologna e provincia:

3 febbraio, Bazzano, piazza Garibaldi, 9-12, mercato settimanale. La sezione ripeterà il banchetto nei sabati 10 e 17 febbraio.

3 febbraio, Bologna, via Azzo Gardino, mercato della terra, 10-12, banchetto della sezione ANPI Porto.

3 febbraio, Budrio, via Creti 9, davanti al supermercato, 9-12.30.

3 febbraio, Castel San Pietro Terme, sala Sassi, via Fratelli Cervi 3, dalle 16: presentazione del libro di Adelmo Cervi "Io che conosco il tuo cuore. Sarà presente l'autore. Tesseramento e raccolta firme.

3 febbraio, Castenaso, via Marconi 14, 9-11 presso sede sezione ANPI.

3-4 febbraio, Crespellano, Largo Dossetti, presso sede sezione ANPI, sabato 8.30-12 e 14-17; domenica 8.30-12.

3-4 febbraio, Imola, sabato piazza Caduti della Libertà, 9-11.30; domenica mattina presso sede sezione ANPI, piazzale Giovanni dalle Bande Nere 14.

4 febbraio, Marzabotto, piazza Martiri delle Fosse Ardeatine, dalle 9.

4 febbraio, Monteveglio, Sala Musica scuole medie presso Municipio, retro piazza Libertà, 15.30-19.

4 febbraio, Zola Predosa, via Cellini 6, 10-12, presso sede sezione ANPI. La sezione resterà aperta tutte le domeniche mattina fino al 25 febbraio.

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Febbraio 2018 22:36
 

ANPI per il Giorno della Memoria 2018

E-mail Stampa PDF

In occasione del Giorno della Memoria l'ANPI nazionale ha realizzato cinque video sulle leggi razziali che, come ha chiarito la presidente nazionale Carla Nespolo, «rappresentano il volto vero del fascismo. E c'è un bisogno enorme di farle conoscere in particolare alle giovani generazioni. L'ANPI lo sente come un dovere e ha così realizzato questi cinque video con l'auspicio di una larghissima diffusione. Dobbiamo contrastare culturalmente la novella del fascismo “buono” che offende il Paese intero».

Autrice dei video è Silvia Folchi, presidente dell’ANPI provinciale di Siena.

I video sono stati pubblicati da "La Repubblica" al link: https://video.repubblica.it/cronaca/giornata-memoria-l-anpi-ripubblica-le-leggi-razziali-il-fascismo-e-un-crimine-1-la-scuola/295424/296042?video



Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Gennaio 2018 23:30
 

Comunicato ANPI Bologna

E-mail Stampa PDF

Bologna 22 gennaio 2018


Il Comitato provinciale dell’ANPI di Bologna esprime il proprio sdegno di fronte ai presidi di organizzazioni di dichiarato stampo fascista e nazista che negli ultimi giorni si ripetono a Bologna e nei comuni dell’area metropolitana.

Oltre alla ferma condanna nei confronti di queste sigle che si richiamano a ideologie fasciste, xenofobe e razziste, l’ANPI provinciale di Bologna chiede che laddove esistano e siano applicabili limitazioni e divieti di concessione di spazi pubblici a qualsiasi movimento o partito che non si riconosca nei principi costituzionali, tali divieti vengano fatti rispettare da amministratori, prefetto e forze dell’ordine.

L’ANPI di Bologna richiede inoltre che tutte le amministrazioni dell'area metropolitana adottino nel più breve tempo possibile regolamenti atti a contrastare il fascismo sotto qualsiasi forma esso si ripresenti, nel rispetto della Costituzione e delle leggi vigenti.


ANPI Comitato Provinciale di Bologna


scarica il comunicato

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2018 14:36
 

Auguri

E-mail Stampa PDF

alt


La sede dell’ANPI provinciale di Bologna resterà chiusa dal 23 dicembre al 2 gennaio compreso.

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Dicembre 2017 15:26
 

Il Comune di Bologna vincola la concessione degli spazi pubblici al rispetto della Costituzione

E-mail Stampa PDF

Il Consiglio comunale di Bologna ha approvato, con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune con Amelia, Coalizione civica, Movimento 5 stelle), 3 voti contrari (Lega nord, Forza Italia), un non votante (Insieme Bologna), un ordine del giorno sulla regolamentazione della concessione di sale e spazi pubblici presentato dal gruppo consiliare Coalizione civica, che vincola la concessione degli spazi al rispetto della Costituzione italiana, in particolare della XII disposizione finale che vieta la ricostituzione del Partito fascista, e al rispetto delle leggi vigenti, specialmente Scelba e Mancino.

Iniziative analoghe sono state prese in questi giorni anche nei Comuni di Budrio, Crevalcore, Medicina e Valsamoggia. Questi Comuni e la città di Bologna si aggiungono dunque a Imola e a San Lazzaro di Savena, nel territorio metropolitano, e ai tanti Comuni che da Siena a Chiaravalle, da Torino a Pontedera, da Cavarzere a Cesena, da Pavia a Castel Bolognese, hanno inserito nei propri regolamenti norme per limitare le occasioni di apologia del fascismo e propaganda fascista.

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Dicembre 2017 18:51
 


Pagina 3 di 95
<<  Aprile 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
171819
23
      

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti. Primo Levi

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy