ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home dimenticare mai 27 gennaio, il Giorno della Memoria

27 gennaio, il Giorno della Memoria

E-mail Stampa PDF

Ricordare è giusto. Ricordare è necessario.

Il 27 gennaio ricordiamo la Shoah. Ricordiamo lo sterminio, le deportazioni, le torture, l'annientamento di un numero di vite che è persino difficile considerare col pensiero. Ebrei, omosessuali, disabili, zingari, comunisti, oppositori politici, prigionieri militari... Un'infinita umanità di vittime, bambini compresi, a cui vogliamo rendere onore con il nostro ricordo e la nostra commozione.

Un ricordo che è anche altro: necessità di capire, di tramandare, di impedire l'omissione, l'ambiguità e la negazione, che aprono la porta a nuove aberrazioni. Come dice il Presidente dell'ANPI Smuraglia

"E' importantissimo ricordare e far ricordare perché perfino i campi di sterminio sembrano dar fastidio a qualche Paese, che li sente come un peso"

L'ANPI partecipa dovunque ai momenti di celebrazione, riflessione e ricordo e invita iscritti, antifascisti, cittadini a ricordare e rendere onore: le iniziative sono tantissime in ogni comune, in ogni quartiere.

Al link che segue un elenco ancora incompleto, perché tante segnalazioni continuano ad arrivare (tornate a consultare la pagina degli appuntamenti!):

iniziative per il Giorno della Memoria 2017 a Bologna e comuni della provincia






Ultimo aggiornamento Mercoledì 25 Gennaio 2017 18:16  

nessun contenuto correlato a questo argomento


<<  Febbraio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
202122232425
262728    

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


...Tale esperimento era necessario ancora per la nostra formazione e per confermare le nostre idee e propositi. Abbiamo in esso appreso più che in tanti anni di scuola, abbiamo in esso visto mille cose che in un tranquillo decennio non avremmo neppure notato. Maurizio Giglio

(Ufficiale, nato nel 1920, fucilato alle Fosse Ardeatine a 24 anni, collaboratore del servizio segreto americano OSS a Roma e nel Sud, medaglia d'oro al valor militare)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy