ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home difendiamo la Costituzione Roma 25 novembre: votiamo NO per contare di più

Roma 25 novembre: votiamo NO per contare di più

E-mail Stampa PDF


Il 25 novembre l'ANPI chiuderà la sua campagna referendaria per il NO a queste modifiche costituzionali con un evento nazionale. Saremo a Roma al Teatro Brancaccio, in via Merulana 244 a partire dalle ore 15.

Sul palco ci saranno:
Sandra Bonsanti, presidente emerita di Libertà e Giustizia
Susanna Camusso, segretario generale della CGIL
Francesca Chiavacci, presidente nazionale ARCI
Alessandro Pace, presidente Comitato del NO nazionale
Tancredi Marini, studente ANPI Perugia
e
Carlo Smuraglia, presidente nazionale ANPI.

Lamberto Consani, Susanna Cantelmo, Fiamma Negri e Giusi Salis intratterranno il pubblico con performance teatrali legate alla revisione costituzionale e al referendum; la parte musicale sarà affidata a Nicola Alesini.

A condurre la giornata: Irene Barichello ANPI Padova.

L'ANPI di Bologna organizza un pullman per Roma con partenza la mattina e rientro a Bologna in serata. Per prenotare scrivete una email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Scarica il programma

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Novembre 2016 20:58  

nessun contenuto correlato a questo argomento


<<  Giugno 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
192021232425
2627282930  

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


mi ricordo di essere caduta almeno due o tre volte il giorno della Liberazione. Era l’emozione? Fu una cosa talmente... io non so come descriverla perché fu una gioia così grande il pensare che la guerra era finita e che i tedeschi erano partiti, che i fascisti erano sconfitti, fu una cosa enorme. Tutto questo popolo di gente, io non capivo più niente, correvo dalle Due Torri a Piazza Maggiore.La gente cominciava a portare i santini, le fotografie e li attaccavano lì al muro del Palazzo del Comune. Fu una roba! E poi chi piangeva, perché la gioia fa anche piangere e poi molti non c’erano più. Diana Sabbi, Medaglia d’argento al valor militare

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy