ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home comunicati stampa Comunicato

Comunicato

E-mail Stampa PDF

Bologna, 22 marzo 2017


Comunicato ANPI provinciale di Bologna


In merito alle notizie di questi giorni riguardanti l’eventuale presenza di un banchetto anti-vaccini alla festa Pratello R’Esiste, l’ANPI Provinciale di Bologna si dissocia completamente dalle dichiarazioni di chi vuole accostare la gloriosa storia della Resistenza e della Lotta di Liberazione Nazionale con le posizioni antivacciniste.

Si dissocia altresì dalla presenza stessa di questo banchetto che si ritiene nulla abbia a che fare con lo spirito e le radici storiche e valoriali della Festa della Liberazione.

Si auspica una decisione del Comitato Organizzatore coerentemente alle ottime scelte fatte in tutti questi anni da parte del Pratello R’Esiste, scelte che hanno reso la Festa un appuntamento importante per la città.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Aprile 2017 20:46  

nessun contenuto correlato a questo argomento


<<  Settembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      2  3
  4  5  6  7  910
111214
181920
252627282930 

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


...Tale esperimento era necessario ancora per la nostra formazione e per confermare le nostre idee e propositi. Abbiamo in esso appreso più che in tanti anni di scuola, abbiamo in esso visto mille cose che in un tranquillo decennio non avremmo neppure notato. Maurizio Giglio

(Ufficiale, nato nel 1920, fucilato alle Fosse Ardeatine a 24 anni, collaboratore del servizio segreto americano OSS a Roma e nel Sud, medaglia d'oro al valor militare)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy