ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home comunicati stampa Comunicato

Comunicato

E-mail Stampa PDF

Bologna, 22 marzo 2017


Comunicato ANPI provinciale di Bologna


In merito alle notizie di questi giorni riguardanti l’eventuale presenza di un banchetto anti-vaccini alla festa Pratello R’Esiste, l’ANPI Provinciale di Bologna si dissocia completamente dalle dichiarazioni di chi vuole accostare la gloriosa storia della Resistenza e della Lotta di Liberazione Nazionale con le posizioni antivacciniste.

Si dissocia altresì dalla presenza stessa di questo banchetto che si ritiene nulla abbia a che fare con lo spirito e le radici storiche e valoriali della Festa della Liberazione.

Si auspica una decisione del Comitato Organizzatore coerentemente alle ottime scelte fatte in tutti questi anni da parte del Pratello R’Esiste, scelte che hanno reso la Festa un appuntamento importante per la città.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Aprile 2017 20:46  

nessun contenuto correlato a questo argomento


<<  Aprile 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
1718192021
2627282930

#boccialariforma @ YouTube

Banner

ANPI Bologna @ instagram!


Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


“Uomini e donne di Bologna! Nel ricordo doloroso ma fiero dei nostri Caduti, nella coscienza dello sforzo immane onde la vita e il lavoro risorgono da tanti lutti e rovine, l'aureo simbolo del valore appuntato sul Gonfalone del Comune, sia a tutti monito di quanto la riscattata libertà costi al popolo, sia preciso impegno di difendere contro ogni oltraggio e contro ogni insidia il prestigio delle nostre libere popolari istituzioni repubblicane, sia a noi di auspicio e guida nel percorrere decisi ed uniti la via gloriosa delle civili feconde conquiste del lavoro, della scienza, delle arti, cui Bologna legò il proprio nome nei secoli”

Bologna, 24 novembre 1946, in occasione del conferimento della medaglia d'oro al valor militare alla città

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy