ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Resistenza e Nuove Resistenze Resistenza n. 1 - anno 2014

Resistenza n. 1 - anno 2014 Scarica

Descrizione:
  • Editoriale - Far sentire la voce limpida mai incrinata della nostra Costituzione, Carlo Smuraglia (Presidente nazionale ANPI)
  • Finalmente tutti liberi!
  • Festa ANPI provinciale 19-22 giugno
  • “Sebben che siamo donne...”
  • Messaggio all’ANPI nazionale Il presidente Napolitano: “La memoria è un valore”
  • Aprile 1945: vittoria sul nazifascismo - Le celebrazioni dal 21 al 25 a Bologna per la Liberazione
  • Esperienza positive ad Imola - Aprire spazi a forze giovani
  • Incontri nelle scuole sulla storia della Resistenza - Liceo “Fermi”, a tu per tu gli studenti ed il gappista
  • Gente, vigilate - Bertolt Brecht
  • Studenti e cittadini a Padova sul luogo in cui cadde il bolognese “Franco” - Onorata la memoria di Francesco Sabatucci
  • Classe 5 A del “Luxemburg” al Poligono di tiro a segno - Lezione di storia in uno dei luoghi degli eccidi compiuti dai nazifascisti nei venti mesi dell’occupazione
  • Scioperi marzo 1944
  • “Non uno diserti la giusta battaglia”
  • Un tutt’uno: il mondo del lavoro e le formazioni partigiane - Intervento del presidente dell’ANPI William Michelini al Congresso della Camera del Lavoro metropolitana di Bologna
  • Fabbriche “ausiliarie”di materiale bellico
  • Cronologia di una settimana di lotta
  • Ed ai tedeschi fu impedito di deportare in Germania l’intera fabbrica Ducati
  • Alle ore 10 la sirena annunciò lo sciopero nonostante il “verboten”
  • Poi il gioiello Ducati venne raso al suolo
  • Nelle risaie della “bassa” (vincendo la paura) le mondine in sciopero
  • “Edera” ed Egon uniti negli affetti e nell’ultima ora
  • La figlia del mugnaio di anni diciannove
  • Monumento alla Resistenza a Villa Fontana di Medicina -  Lanciata una raccolta di fondi per la realizzazione
  • Medicinesi nella Resistenza
  • Partigiani coi fucili da caccia poi volontari nel “Folgore” -  Dalle Marche al Santerno e all’Idice per liberare Bologna
  • Cittadinanza onoraria di Borgo Tossignano
  • “In casa nostra a ristorarsi i tedeschi poi gli americani” -  Ultime ore di guerra in un podere a Crespellano
  • Mussolini: “Montecitorio un bivacco di manipoli”
  • Lui (Meluschi) il “Dottore” Lei (Viganò) l’infermiera  - Appunti di un gappista nella 35a Brigata “Mario Babini” nelle valli dell’Argentano
  • Uno dei 66 partigiani massacrati nell’eccidio di Cibeno - Il romagnolo Rino Molari
  • L’analfabeta politico
  • Sottoscrizioni per “Resistenza”
  • Raccolta di fondi a favore dell’ANPI onorando Aldo Ferri
  • Ricordando la generosità di Sante Lanzerini
  • Ci ha lasciati Gandolfi “Uscarón” audace gappista
  • Il patrimonio culturale di Luigi Arbizzani
  • “Cante” della risaia
Inviato da:
Administrator (admin)
Inviato il
03 Apr 2014
Dimensioni del file:
1,332.84 Kb
Scaricati:
143
Autore del file:
redazione
Data del file:
03 Apr 2014
<<  Gennaio 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti. Primo Levi

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy