ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home ATTUALITA' dimenticare, mai
dimenticare mai

73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno

E-mail Stampa PDF

Domenica 10 dicembre sarà commemorato il 73° anniversario della strage di Sabbiuno di Paderno.

Ritrovo alle ore 10 al monumento per la benedizione e la posa di corone. A seguire interventi del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, del sindaco di San Giovanni in Persiceto Lorenzo Pellegatti che attualmente presiede il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e della presidente dell'ANPI provinciale di Perugia, componente del Comitato nazionale ANPI, Mari Franceschini.

scarica il volantino


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Dicembre 2017 16:27
 

73° anniversario Porta Lame e Bolognina

E-mail Stampa PDF

7

Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Novembre 2017 18:35
 

L'ANPI di Bologna incontra Laura Boldrini

E-mail Stampa PDF

Domenica 8 ottobre, nell'ambito dell'iniziativa Montecitorio a porte aperte con cui la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini invita i cittadini italiani a visitare la sede di una della maggiori istituzioni della nostra Repubblica, la presidente ha voluto dedicare un momento di ricordo alla partigiana bolognese Irma Bandiera, medaglia d'oro al valor militare alla memoria.

Una folta delegazione dell'ANPI di Bologna ha incontrato la presidente Boldrini nella Sala della regina a Palazzo Montecitorio per ascoltare gli interventi della presidente Boldrini, dello scrittore Pino Cacucci, della nipote di Irma Bandiera Lia Marchesini, del sindaco di Bologna Virginio Merola, della presidente dell'ANPI di Bologna Anna Cocchi, e le letture dedicate a Irma che Piera Degli Esposti ha voluto regalare al pubblico.







Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Ottobre 2017 07:33
 

2 agosto 1980-2 agosto 2017

E-mail Stampa PDF

Come ogni anno l'ANPI di Bologna partecipa alla commemorazione delle vittime della strage del 2 agosto 1980.
Ci ritroviamo per il corteo dietro il nostro medagliere e il nostro striscione alle 9.15 in Piazza Nettuno.


Qui il programma completo promosso dall'Associazione Familiari Vittime della Strage del 2 Agosto e dal Comitato di Solidarietà alle Vittime delle Stragi: programma

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Luglio 2017 08:24
 

74° anniversario della caduta del fascismo

E-mail Stampa PDF

L'Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti e il Comitato provinciale della Resistenza e della lotta di Liberazione di Bologna vi invitano a celebrare il 74° anniversario della caduta del fascismo.


Martedì 25 luglio 2017, ore 9.30, presso il Giardino Perseguitati antifascisti, in viale Ghandi (ingresso nord della Certosa); interventi di Lorenzo Cipriani, presidente del Quartiere Porto-Saragozza e di Massimo Meliconi, presidente ANPPIA Bologna; deposizione di una corona.

Ore 11, presso la lapide a ricordo dell'aggressione fascista al Consiglio comunale del 1920, cortile d'onore di Palazzo d'Accursio, piazza Maggiore 6; interventi di Marilena Pillati, vicesindaco di Bologna e di Simona Salustri del direttivo ANPPIA Bologna; deposizione di corone alla lapide e al Sacrario dei caduti partigiani.


Scarica il volantino


Alcune immagini della commemorazione a Palazzo d'Accursio

alt

alt

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Luglio 2017 15:30
 


Pagina 1 di 15
<<  Dicembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  9
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti. Primo Levi

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy