ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home ATTUALITA'
dall'ANPI

Per Emma-incontro per un ultimo saluto

E-mail Stampa PDF

          ANPI                                                                                                                                                     UDI                                                                                                                  ANPI    
COORDINAMENTO  DONNE                                                                                                               UNIONE DONNE ITALIANE                                                                                     QUARTIERE SARAGOZZA
      ANPI BOLOGNA                                                                                                                     COMITATO PROV.LE BOLOGNA                                                                           SEZIONI “MAGNANI” - “PRATELLO”




PER EMMA”
Adelia “Emma” Casari


I NOSTRI RICORDI, I SUOI INSEGNAMENTI

*
Sabato 13 Aprile 2013, dalle ore 10,30 alle 12,30
presso la
Biblioteca “O.Tassinari Clò” di VILLA SPADA
Via Casaglia/via Saragozza

ci incontriamo  per un ultimo saluto a EMMA, amica e compagna indimenticabile di una vita.

PENSIERI, TESTIMONIANZE, LETTURE

Alessandra Carloni, Alessandra Deoriti, Andrea De Maria,
Anna Fiorini, Antonella Bonvini, Antonio Musacci, Cristiana Scappini,
Ferdinando Marzola, Franca A.Mariali, Giancarlo Grazia, Gianluigi Amadei,
“Doda” Mariarosa Pancaldi, Laura Arbizzani, Letizia Gelli Mazzucato,
Liana Michelini, Lidia Biferale, Katia Graziosi,
Maria Luisa Stanzani, Mauria Bergonzini, Nadia Gherardi,
Paola Cassoli-Canova, Renata Ballardini, Renato Sasdelli,
Roberto Fattori, Rossella Lama,Serena Tubertini, Simona Lembi,
Stefano Grossi,Valerio Frabetti, Vittoria Lotti.

Sicuramente abbiamo involontariamente dimenticato i nomi di tante altre persone
amiche di Emma. Ce ne scusiamo ed invitiamo comunque tutti/tutte a partecipare.


*
Al  termine  andremo a rendere  omaggio  
al  Monumento alle 128 partigiane Cadute nella Lotta di Liberazione.



Ultimo aggiornamento Martedì 09 Aprile 2013 07:15
 

Tumulazione di Casari Adelia (Emma-Nigren)

E-mail Stampa PDF

alt



Il 17 marzo p.v. alle ore 10.30 al Cimitero di San Giovanni in Persiceto saranno tumulate le ceneri della partigiana Adelia Casari “Emma” alla presenza dei familiari.

Alla cerimonia parteciperà il sindaco di Persiceto ed il Presidente provinciale dell’ANPI William Michelini.

Si invitano gli iscritti dell’ANPI a presenziare alle esequie.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Marzo 2013 13:16
 

Il Consiglio Comunale ricorda Casari Emma

E-mail Stampa PDF


alt



Lunedì 11 marzo alle ore 13:00 all’apertura del Consiglio Comunale, la Presidente Simona Lembi ricorderà la partigiana Casari Emma.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Marzo 2013 13:16
 

Le donne dell'ANPI contro l'intitolazione a Rachele Mussolini

E-mail Stampa PDF

alt

Coordinamento delle donne


''Donna Rachele come riconosciuto da tutti è stata una grandissima figura di donna italiana, è sempre rimasta fuori dalla politica, ha sempre cresciuto e difeso i figli con una grande umiltà e onestà in momenti difficilissimi dedicando tutta la sua vita a loro''.


Queste sono le motivazioni in base alle quali il consigliere di quartiere Michele Laganà ritiene che la nostra città dovrebbe intitolare una sala pubblica alla moglie di Mussolini.
Noi donne dell’ANPI non identifichiamo affatto nel rimaner fuori dalla politica un titolo di merito. Anzi, notiamo come questo non sia propriamente il modello di cittadina e di cittadino che la nostra Costituzione promuove quando, nell’articolo 4, dichiara che
“Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”.
Pensiamo che la signora Rachele nel difendere i figli abbia fatto soltanto il suo dovere, peraltro in condizioni di grande privilegio.
Nello stesso tempo non dimentichiamo le tante donne condannate dal Tribunale Speciale, le confinate e quelle poi entrate nel movimento di liberazione, figlie, madri, mogli, fidanzate, sorelle per le quali i vincoli della famiglia e dell’amore non furono un ostacolo al loro mettersi in gioco per contribuire alla costruzione di un mondo migliore in cui far crescere le nuove generazioni. Insieme a loro il nostro ricordo va alle tante donne ebree morte nei campi di sterminio insieme ai loro incolpevoli bambini che non poterono difendere.
Riteniamo questo soltanto un ulteriore tentativo di diffondere un’immagine buona ed edulcorata del fascismo e ci dichiariamo assolutamente contrarie alla proposta.

Il Coordinamento delle donne dell’ANPI di Bologna

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Febbraio 2013 11:04
 

dal Consiglio Nazionale dell'ANPI

E-mail Stampa PDF

pubblichiamo in estratto l'informativa scritta dal Presidente dell'ANPI, Carlo Smuraglia, sulla discussione del Consiglio Nazionale dell'ANPI, nella riunione del 30 gennaio scorso


Carissime e Carissimi,

vi dò alcune informazioni – come di consueto – sulla seduta del Comitato nazionale del 30 gennaio scorso.

[...]

Al primo punto, c’era “la situazione politica” e al terzo “l’iniziativa dell’ANPI”.

Unificati i due argomenti, dopo la relazione del Presidente, si è svolta, con un’interruzione di mezz’ora per un rapido snack, una discussione molto seria, ampia ed approfondita, a cui hanno partecipato quattordici compagni, riflettendo sulla situazione politica che stiamo attraversando, sulla campagna elettorale e le prospettive, sui problemi che la singolarità della situazione pone anche all’ANPI e sulle iniziative da adottare.

Il Presidente ha riferito sull’appello lanciato dall’ANPI ai partiti perché, al di là dei singoli programmi, si trovi almeno un fondamento comune su alcune questioni di fondo (correttezza, rigore, rispetto delle regole, trasparenza, “buona politica” ecc.), con un’accentuazione particolare sulla intransigente difesa della Costituzione da ogni attacco, aperto o strisciante e su due valori fondamentali, scelti – non a caso – tra i tanti che pur meriterrebbero particolare attenzione (come la scuola, l’Europa, la pace, il fisco e così via), vale a dire il lavoro (e la dignità nel lavoro) e l’uguaglianza, con particolare riferimento alla situazione delle donne nell’accesso ai posti di responsabilità e nel rapporto che dovrebbe essere paritario, anche in famiglia e invece, come dimostrano le cronache, non lo è.

Leggi tutto...
 


Pagina 7 di 20
<<  Giugno 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
192021232425
2627282930  

ANPIbologna @ YouTube

ANPI Bologna @ instagram!

Banner

Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Qui ho trovato ciò che desideravo per formare la mia coscienza politica. Aureliano Galeazzo "Michel"

(studente liceale, nato nel 1928, morto a 16 anni, partigiano, medaglia d'oro al valor militare)

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy