ANPI - ANPPIA Comitato Provinciale di Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...resistere non invecchia!

Ha vinto la Costituzione

E-mail Stampa PDF

Ancora una volta ha vinto la Costituzione, contro l'arroganza, la prepotenza, la mancanza di rispetto per la sovranità popolare e i diritti dei cittadini. Hanno usato tutti gli strumenti possibili, il denaro, la stampa, i poteri forti, gli stranieri; sono ricorsi al dileggio e alla diffamazione degli avversari, ma il popolo italiano non si è lasciato convincere e ha dato una dimostrazione grandiosa di maturità. Noi che abbiamo fatto una campagna referendaria rigorosa, sul merito, con l'informazione e il ragionamento, siamo felici e orgogliosi di questo successo. Ora finalmente si potrà pensare ad attuare la Costituzione nei suoi principi e nei suoi valori fondamentali, per eliminare le disuguaglianze sociali, privilegiare lavoro e dignità della persona, per riportare la serietà, l'onestà e la correttezza nella politica e nel privato. Alle sorti del Governo provvederà il Presidente della Repubblica e noi ci rimettiamo alla sua saggezza. La cosa importante è che riprenda il confronto politico e democratico e che prevalga su ogni altra cosa la partecipazione dei cittadini. Questa è una vittoria anche dell'ANPI che tanto si è impegnata, ma è soprattutto una vittoria della democrazia e ripeto, con forza, della Costituzione. Mi auguro, inoltre, che si realizzi finalmente quella rigenerazione della politica, in senso politico ed etico, che è un'esigenza imprescindibile e indifferibile, per il rilancio del Paese e delle sue istituzioni, sulla base di un consenso diffuso e consapevole. Sarà un nuovo “patriottismo costituzionale “, di cui l'Anpi si farà promotrice e garante, a determinare le condizioni per il consolidamento e lo sviluppo del nostro sistema democratico.


Carlo Smuraglia
Presidente Nazionale ANPI

Milano, 5/12/2016


Grazie presidente Smuraglia per averci saputo guidare con mano ferma, pacatezza e dignità in questa lunga campagna referendaria. Grazie per la passione, il rispetto, il senso di appartenenza all'ANPI trasmessi ai dirigenti, agli iscritti e a tutta l'Associazione. Grazie per aver avuto coraggio e forza per tutti noi. Senza di te non ce l'avremmo fatta.

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Dicembre 2016 16:38
 

Referendum

E-mail Stampa PDF

Grazie ai compagni e alle compagne, grazie agli amici e alle amiche dell'ANPI, alle donne e agli uomini del Comitato del NO di Bologna, che hanno condiviso con noi questi mesi di lavoro per spiegare le ragioni del NO in decine e decine di iniziative, banchetti, incontri a Bologna città e in tutto il territorio metropolitano, e che hanno contribuito a bocciare le proposte di modifica costituzionale nel metodo e nel merito.

È stato un percorso lungo, intenso, a tratti difficoltoso e faticoso, ma bello e positivo. Non solo per il risultato raggiunto - la difesa della nostra Costituzione -, ma perché è servito a rinsaldare vecchi legami, a stringere nuove collaborazioni, a incontrarci e re-incontrarci, a scoprirci e a ri-scoprirci, a conoscere più profondamente noi e la nostra Associazione.

L'ANPI non poteva fare altro che schierarsi per il NO, nel rispetto del proprio Statuto. E ora, seguendo lo Statuto, non può fare altro che continuare ad impegnarsi per la "piena attuazione, nelle leggi e nel costume, della Costituzione Italiana, frutto della Guerra di Liberazione, in assoluta fedeltà allo spirito che ne ha dettato gli articoli".

Ci vediamo il 5 dicembre alle 18 in piazza del Nettuno.

ANPI Provinciale Bologna





Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Dicembre 2016 16:39
 

Appello per il NO

E-mail Stampa PDF

Ecco il testo dell'appello per il NO firmato congiuntamente dall'ANPI, dall'ARCI e dalla CGIL. Domenica 4 dicembre VOTIAMO NO!


APPELLO PER IL 4 DICEMBRE

Alle cittadine e ai cittadini raccomandiamo un voto consapevole e responsabile.

Non si tratta di una legge ordinaria ma della Costituzione, la nostra Carta fondamentale.

Modifiche sbagliate e destinate a non funzionare, così come lo stravolgimento del sistema ideato dai Costituenti, avrebbero effetti imprevedibili e disastrosi per l'equilibrio dei poteri, per la rappresentanza, per l'esercizio della sovranità popolare, in sostanza per la stessa democrazia, che invece va rafforzata, potenziata e difesa con la piena attuazione della Costituzione repubblicana.

Consapevolmenteresponsabilmente, votate NO

Carlo Smuraglia
Presidente nazionale ANPI
Susanna Camusso
Segretaria generale CGIL
Francesca Chiavacci
Presidente nazionale ARCI

Roma, 1 dicembre 2016

scarica l'appello


Per capire perché diciamo NO a questa riforma, guarda i video de "No al Referendum Costituzionale!" sul nuovo canale Youtube di ANPI Bologna


Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre 2016 14:49
 

Roma 25 novembre: votiamo NO per contare di più

E-mail Stampa PDF


Il 25 novembre l'ANPI chiuderà la sua campagna referendaria per il NO a queste modifiche costituzionali con un evento nazionale. Saremo a Roma al Teatro Brancaccio, in via Merulana 244 a partire dalle ore 15.

Sul palco ci saranno:
Sandra Bonsanti, presidente emerita di Libertà e Giustizia
Susanna Camusso, segretario generale della CGIL
Francesca Chiavacci, presidente nazionale ARCI
Alessandro Pace, presidente Comitato del NO nazionale
Tancredi Marini, studente ANPI Perugia
e
Carlo Smuraglia, presidente nazionale ANPI.

Lamberto Consani, Susanna Cantelmo, Fiamma Negri e Giusi Salis intratterranno il pubblico con performance teatrali legate alla revisione costituzionale e al referendum; la parte musicale sarà affidata a Nicola Alesini.

A condurre la giornata: Irene Barichello ANPI Padova.

L'ANPI di Bologna organizza un pullman per Roma con partenza la mattina e rientro a Bologna in serata. Per prenotare scrivete una email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Scarica il programma

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Novembre 2016 20:58
 

L'ANPI al teatro comunale di Bologna: votiamo NO per contare di più

E-mail Stampa PDF

L'iniziativa per il NO al referendum di ieri sera al teatro comunale di Bologna, a cui ha partecipato il presidente nazionale dell'ANPI Carlo Smuraglia, è stata un vero successo.

L'ANPI di Bologna aveva riservato solo la platea del teatro, ma avremmo potuto osare di più e chiedere anche i palchi, vista la grande risposta dei cittadini di Bologna e dell'Emilia- Romagna, iscritti all'ANPI e non: la platea era piena e c'erano persone in piedi.

Un bel segnale per il fronte del NO in vista del voto del 4 dicembre e un chiaro messaggio di stima verso l'ANPI, verso il suo presidente, che ancora prima di parlare ha ricevuto una standing ovation, e verso la campagna che l'Associazione sta portando avanti.

Grazie agli altri relatori che si sono alternati sul palco (Fabrizio Tonello, Umberto Romagnoli, Vincenzo Colla, Ivano Marescotti), a Monica Minnozzi per la conduzione, ai musicisti e cantanti che hanno allietato la serata e a tutti coloro che sono venuti a teatro per trascorrere una sera con l'ANPI.

Diamo a tutti appuntamento a Roma il pomeriggio del 25 novembre al teatro Brancaccio per chiudere la campagna referendaria.

ANPI Provinciale Bologna


Ultimo aggiornamento Martedì 15 Novembre 2016 17:17
 


Pagina 1 di 80
<<  Dicembre 2016  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     3  4
  6  7  8  9
12131415161718
19202122232425
262728293031 

#boccialariforma @ YouTube

Banner

ANPI Bologna @ instagram!


Banner
Banner

vieni a trovarci su Facebook

vieni a trovarci su Facebook


Qui non si tratta di spirito eroico, è lo spirito umano che è in piedi ed ogni uomo con esso. Maurizio Giglio

Ufficiale, nato nel 1920, fucilato alle Fosse Ardeatine a 24 anni, collaboratore del servizio segreto americano OSS a Roma e nel Sud, medaglia d'oro al valor militare

Questo sito web usa i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Per saperne di più sui nostri cookies e come eliminarli, leggi la nostra Informativa.

Accetto i cookies da questo sito.

Informazioni sulla Direttiva e-Privacy